Archivi categoria: Archlinux

Slide della prima giornata di corsi Linux

Sul sito del POuL sono disponibili le slide usate da me e gli altri ragazzi che hanno spiegato qualcosa al corso di Linux di mercoledì 13 maggio 2009.

Le trovate qui.

PS: forse la mia introduzione a GNU/Linux, per chi avesse seguito il talk, è sembrata un po’ troppo compressa e schematica. Purtroppo ho avuto poco tempo a disposizione, altrimenti gli altri relatori avrebbero dovuto correre troppo.. Mi dispiace ragazzi! Naturalmente sono a disposizione qui e ai corsi nei prossimi giovedì per ogni domanda e chiarimento.

Come qualcuno ha richiesto, cercheremo di mostrare nuovamente come si configura la rete wireless del politecnico su linux, usando i tool che ho scritto per Polinux 😉

A giovedì prossimo 😀

Annunci

Corsi di Linux gratuiti al Politecnico di Milano

L’associazione POuL organizza – come tradizione – i corsi di Linux gratuiti ed aperti a tutti presso il Politecnico di Milano.

Qui sotto trovate il manifesto e qui la pagina con il programma.

I corsi si basano sulla distribuzione Polinux, sempre curata dal POuL, per la quale attualmente manca ancora un mirror. Per partecipare ai corsi è consigliato venire con il proprio portatile, meglio se con almeno Ubuntu Jaunty già installata. L’upgrade a Polinux è possibile in poco tempo utilizzando i DVD che non mancheranno ai corsi 🙂

Naturalmente qualsiasi altra distribuzione è bene accetta, soprattutto Arch 😉

Manifesto Corsi
Manifesto Corsi

Ancora news dal forum di Arch Linux su Eee PC

Molto presto toofishes dovrebbe rilasciare la sua versione ottimizzata per EeePC del kernel 2.6.28-1, che tra le altre cose introduce il supporto completo e stabile al filesystem ext4.
Tra i vantaggi più evidenti di questo nuovo filesystem ci sono le prestazioni che dovrebbero giovare molto alle SD card e affini, anche in termini di aspettative di vita. Non mi soffermo ora sui dettagli, perchè ne parlerò quando sarò passato anche io ad ext4. Quello che mi trattiene dal farlo subito è che voglio prima provare la versione di toofishes, che qualcosa più di me ne sa 😉 E comunque sarebbe meglio aspettare il rilascio di una versione di GRUB che consenta di formattare tutto in ext4, invece di tenere /boot in ext3 come servirebbe al momento.

Al prossimo aggiornamento 😀

Sante

acpi-eee e il tasto per accendere/spegnere la scheda wireless

Qualche tempo fa avevo parlato di una modifica allo script di ighea per la corretta gestione dellìaccensione/spegnimento della scheda senza fili con il tasto Fn+F2. Ebbene, dopo un po’ di test e uso personale, facciamo il punto della situazione.

La modifica proposta da chillamba, effettivamente, funziona 😀 Il giovane driver ath5k va ancora migliorato, per cui se si spegne la scheda non si riesce a riaccenderla subitissimo, ma questo andrà sicuramente a posto fra un po’ di tempo. Le istruzioni per avvalersi di questa soluzione sono qui.

Fondamentalmente si tratta di una modifica allo script che gestiva l’evento ACPI generato dalla pressione del tasto Fn +F2. É necessario che il modulo pciehp non sia caricato nel kernel per poterlo rimuovere ed inserire a caldo, pertanto al momento è necessario ricompilare il kernel di toofishes per avvalersi dello script. Teoricamente toofishes dovrebbe includere questa caratteristica, ma credo che per principio si rifiuterà di farlo. In effetti la colpa pare essere del driver, non del fatto che questo sia incluso nel kernel, quindi Dan McGee non ha tutti i torti.

Per chi volesse provare il kernel senza ricompilarlo, posso mandarlo io via email 😉

iCTF 2008

Venerdì si è tenuta l’annuale gara di hacking informatico organizzata dal Professor Vigna presso l’università di Santa Barbara, in California. Si tratta dell’iCTF, che si rifà al CTF (Capture The Flag) del più celebre DEFCON.

Noi del Politecnico abbiamo partecipato e ci siamo divertiti un mondo (flippare per credere) 😀

Ne parlo a qualche giorno di distanza perchè ho voglia di condividere con i miei lettori un pizzico di quella che è stata questa esperienza, sperando che magari qualche giovane possessore di Eee PC appena iniziato al mondo GNU/Linux possa trarne spunto.

Nello scorso mese mi sono dedicato alla preparazione della gara trascurando un po’ tutto il resto.. sulla base di quello che ho potuto apprendere in rete e dai veterani. Il mio compito, nel team Java, era di conoscere bene i web service e gli application server (Tomcat in particolare). Quest’anno Vigna e i suoi collaboratori hanno stupito tutti cambiando completamente il gioco, e di Tomcat nessuna traccia. Un mese buttato al vento? Non proprio..ma di certo non ho potuto aiutare molto la Tower Of Hanoi (ebbene sì, la squadra del Poli si chiama così!) nel raccimolare punti. In compenso lo smanettamento sulla decompilazione del bytecode Java con Jad è stata utile. Una delle sfide più semplici (l’unica che riguardasse Java, purtroppo) richiedeva di scoprire il tempo esatto di detonazione di una carica di dinamite (simulata da un eseguibile fornito come .jar). La soluzione è stata prontamente trovata scrivendo con una mano sulla tastiera ed usando l’altra per mangiare la mega pizza kebab arrivata proprio in quel momento.. 😀

Degne di nota alcune prove proposte da Santa Barbara:

Trovare un video nascosto (codificato in base64 dopo aver complementato (flippato :D) ogni bit) in un altro video di una puntata dei pokemon, nel video nascosto c’era poi un suono di tasti del cellulare con cui ricostruire la sequenza di tasti che corrispondeva al codice da scoprire..

Un programma in C che conteneva, steganografato in un alfabeto ternario composto da spazi, tabulazioni e invio, un secondo programma. Il secondo programma poteva essere estratto dal primo passando il sorgente come argomento al primo programma compilato. Col secondo programma si poteva poi agilmente ricavare la soluzione del quesito..

Avete capito il livello di pazzia, fantasia e passione che c’è in questa cosa?

Spero di avere presto il materiale fotografico della gara.. per adesso ho solo questa imperdibile foto di me vicino alla pozza di Padre Peppe che ha inaugurato il pavimento della sala seminari del Dipartimento di Elettronica e Informazione alle dieci del mattino…

pp2

Notizie dal forum ufficiale di Arch su Eee PC

Mentre Dan McGee aka toofishes ha reso disponibile un aggiornamento del repository [eee] con la versione del kernel-eee 2.6.27.8-1, finalmente qualcuno ha trovato la soluzione del problema con l’accensione/spegnimento della scheda senza fili con il tasto Fn+F2. Un utente ha modificato lo script /etc/acpi/wlan.sh di ighea e suggerito una modifica da fare alla configurazione del kernel che dovrebbe risolvere il problema. Mentre io sto giusto ricompilando il mio kernel modificato aggiornandolo all’ultima versione per provare il suggerimento, vi invito a restare in attesa di notizie 😀