Arch su EEE pc – notizie dal fronte

Stamattina voglio fare il punto della situazione sull’uso di Arch Linux nell’EEE pc.

Ne ho scritto diffusamente in passato, ma visto che la comunità di Arch è fervida e ci sono continui progressi, mi pare il caso di aggiornare i lettori non anglofoni sulle cose.

Il kernel ottimizzato dall’utente “toofishes” si basa ora sulla versione 2.6.24.4 del kernel Linux. Compilati all’interno del kernel ci sono tutti i driver che servono per utilizzare Eee pc. A parte, sempre toofishes, fornisce un pacchetto per la scheda di rete senza fili, la webcam e il pacchetto che consente la gestione della ventola e dell’overclocking.

Esiste un repository gestito da toofishes per installare questi pacchetti senza avere molte competenze, di seguito scriverò anche qualche riga di istruzioni a riguardo.

La guida sull’installazione di Arch Linux su EEE pc (in inglese), reperibile qui, secondo me è diventata un po’ troppo confusionaria, fondamentalmente perchè cerca di tenere assieme i diversi metodi che sono stati proposti da vari utenti. Ci vorrebbe davvero molto tempo per scriverne una decente, magari in italiano, per cui mi riservo di farlo allorquando ci fossero davvero persone interessate ad avere un aiuto a riguardo.

Repository EEE

Per installare i pacchetti nel repository di toofishes, tutto quello che occorre fare è aggiungere un collegamento ad esso nel file di configurazione di pacman, scaricare ed installare i pacchetti, e scrivere nel file di configurazione di grub una voce relativa al kernel ottimizzato. Ecco i comandi nel dettaglio:

sudo nano /etc/pacman.conf

Aggiungere alla fine del file queste due righe:

[eee]
Server = http://code.toofishes.net/packages/eee

Salvare ed uscire. Aggiornare la lista dei pacchetti ed installare quelli che ci interessano:

sudo pacman -Sy kernel-eee madwifi-ng-eee linux-uvc-eee-svn eeepc-linux

Ora è possibile modificare il file di configurazione di grub per utilizzare il nuovo kernel:

 sudo nano /boot/grub/menu.lst

Aggiungere queste righe, salvare ed uscire.

title Arch Linux Eee (with eeepc-linux)
root (hd0,0)
kernel=/boot/vmlinuzeee root=/dev/sda1 ro vga=0 quiet

Si suppone, nelle righe sopra, che abbiate installato Arch Linux sulla partizione sda1, e che utilizziate GRUB come bootloader 😉

Potete riavviare, selezionare la riga di grub, e sperimentare un avvio decisamente più leggero e veloce del sistema.

E’ possibile utilizzare un altro pacchetto per attivare la gestione dei cosiddetti hotkeys, ovvero i tasti funzione in blu della tastiera.

Non ne scrivo oggi perchè installare questo pacchetto al momento richiede un pizzico in più di conoscenze, e ben presto dovrebbe essere aggiunto al repository di toofishes per l’installazione classica.

Per oggi è davvero tutto, buona lettura e buon Arch Linux a tutti 😉

Annunci

GNOME 2.22 ed Eee PC

É arrivata anche su Arch Linux la release 2.22 dello gnomo.. 🙂

Apparentemente questo non ha molto a che vedere con questo blog, ma c’è un piccolo particolare che spero non sfugga agli utilizzatori di Eee PC.

Tra le novità di questa release, c’è l’aggiunta a Totem, il lettore multimediale di GNOME, di un plugin per youtube.

Il plugin flash per vedere i filmati su youtube, sia con firefox che con il mio amato opera, gira veramente male su Eee pc. Invece, come avevo avuto modo di sperimentare, gli stessi filmati, se salvati su pc e riprodotti con VLC, erano fluidi anche a tutto schermo.

Invito quindi tutti ad utilizzare totem per cercare e visualizzare i video di youtube, vi assicuro che è tutta un’altra esperienza!

UMTS su Eee pc

Come promesso, ecco un post relativo all’utilizzo di un cellulare come modem UMTS per collegarsi in mobilità con Eee pc.

Questa breve guida si riferisce ovviamente alla mia configurazione, e non è detto che funzioni in generale. Se avete un modello diverso di telefonino, o un altro operatore, googlate!

Il mio cellulare è un LG U310, con scheda H3G e tariffa internet “Naviga 3”.

In questo momento sto utilizzando il telefono per collegarmi ad internet e scrivere questo post, vediamo come..

E’ necessario un adattatore bluetooth, poichè al momento non sono riuscito a fare andare la connessione con il cavo usb del telefonino. Sospetto tra l’altro che con il kernel che utilizzo (vedere post precedente) non siano inclusi i driver per quel tipo di cavo.

Il software utilizzato da me, che dovreste installare, è reperibile con il solito:

sudo pacman -Sy wvdial gnome-ppp ppp

e poi:

sudo mknod /dev/ppp c 108 0 

Se avete seguito la guida sull’utilizzo di bluetooth che ho scritto un po’ di tempo fa, dovete fare solo piccole modifiche. Altrimenti seguitela… passate dal via senza ritirare i 20 eurazzi e poi tornate qui!

Prima di tutto editare il file /etc/rc.d/bluetooth come root e modificare questa riga come di seguito:

RFCOMM_ENABLE=”true”

Attivate la modalità che permette di usare il telefonino come modem bluetooth. Per il mio modello: menù Connettività, Rete Accesso, Bluetooth.

Da terminale, digitate:

hcitool scan

In questo modo avrete l’indirizzo del cellulare. Ora digitando (senza <>):

sdptool browse <indirizzo>

è possibile cercare nell’outuput il servizio DUN ed il relativo canale.

Adesso create o modificate come root il file /etc/bluetooth/rfcomm.conf

rfcomm0 {
bind yes;
# Indirizzo Bluetooth del cellulare
device <indirizzo> ;
# canale RFCOMM per la connessione
channel <canale>;
# Commento a piacere
comment “grazie saten, sei proprio un figo ;-)”;
}

Adesso, un bel riavvio del servizio bluetooth, o di tutto il sistema per i nostalgici di windows, e avviate come root gnome-ppp:

gksu gnome-ppp

Configurate gnome-ppp come segue:

2008-03-08-155151_800x480_scrot.png

2008-03-08-153414_800x480_scrot.png

2008-03-08-153425_800x480_scrot.png

Se tutto è andato per il verso giusto, utilizzando come numero di telefono *99# e cliccando connect dovreste essere connessi ad Internet!

La procedura purtroppo non è il massimo della linearità, me ne rendo conto.. ma è l’unica. In alternativa..comprate l’Eee pc della Tim con offerta inclusa e non dovrete alzare un dito 😛

AGGIORNAMENTO: con il kernel predefinito di Arch Linux funziona anche la connessione tramite cavo (quindi senza bluetooth). Serve un modulo del kernel relativo al cavetto “cdc_acm”, non incluso nel kernel di toofishes, al quale chiederò di effettuare l’inclusione.

Un altro kernel per Eee pc su Arch Linux

Ritorno da un periodo di silenzio dovuto al sempre caro politecnico di milano…

Da un po’di tempo è stato rilasciato un kernel della serie 2.6 ottimizzato per Eee pc, mantenuto dall’utente “toofishes”. I tempi di avvio sono incredibili!!! Lo trovate qui.

Il mio Eee pc passa da spento a loggato con xfce4 in meno di 40 secondi, contro il minuto abbondante con il kernel generalista.

Sarà presto possibile avere anche per questo kernel il supporto all’overclocking! Il precedent kernel per Eee mantenuto da “filoktetes”, di cui avevo parlato, è stato sostanzialmente dismesso.

In questo momento sto felicemente bloggando dal mio Eee pc con la connessione UMTS della 3 via bluetooth.. il che vuol dire miei cari lettori che molto presto posterò una guida al riguardo!

Saluti dal dottore in ingegneria delle telecomunicazioni un tempo noto come saten

^_^